Porta San Benedetto vince il Palio di Primavera 2017

///Porta San Benedetto vince il Palio di Primavera 2017

E’ Porta San Benedetto, torre gialla in campo blu, a vincere il Palio di Primavera 2017 a Gualdo Tadino, seguita da Porta San Donato, Porta San Facondino e Porta San Martino.

La manifestazione che si è svolta sulla piazza della città l’1 e 2 Giugno, è l’occasione per ragazzi e bambini, di vivere “I Giochi de le Porte”, la festa della città che si svolge a Settembre, da protagonisti.

Come da Calendario, la sera del 1 Giugno a sfilare in piazza i quattro cortei insieme a quello degli Sbandieratori e musici della città di Gualdo, protagonisti quest’ultimi dello spettacolo di bandiera con i piccoli alfieri.

Ogni porta ha celebrato la primavera a suo modo, esaltando i colori e la vivacità, la spensieratezza e la gioia di una età, l’infanzia e la gioventù, che hanno incantato la città in questi due giorni di festa.

Da premiare l’interpretazione della ragazzina di Porta San Donato che, nei panni della Bastola, la donna nemica e simbolo della città, incendiò Gualdo, ha dimostrato quanta bravura e voglia di vivere e crescere con i Giochi de le Porte abbiano i più giovani.

Ieri, dopo aver celebrato la festa della Repubblica, sono iniziate le gare. I giovani giocolieri delle quattro porte si sono sfidati dapprima nella corsa a carretto, poi nel tiro con fionda e arco.

A carretto questa la classifica:

San Donato 29,41 – San Facondino 30,41 – San Benedetto 32,75 – San Martino 33,05

Nella Fionda a vincere è porta San Benedetto 10 piatti colpiti su 10 con Alessandro Sias, a seguire Porta San Facondino con Sebastiano Cossentino, Porta San Donato con Damiano Rossi e Porta san Martino con Andrea Remigi.

Nel tiro con l’arco è sempre San Benedetto a primeggiare con Giulio Locchi che totalizza 38 punti, poi San Facondino 33 punti con Marco Cassetta Apostolico, San Martino  33 punti con Samuele Bori e San Donato 29 punti con Leonardo Parlanti.

Diversi gli spareggi e tanta la voglia di vincere, ma tutto nel massimo della serenità e correttezza.

Il percorso di gara e cioè l’anello al centro della piazza ideato per l’occasione, è stato controllato da apposita commissione e messo in sicurezza sia per i ragazzi che avrebbero corso con i somarelli a carretto e a pelo, munendoli di caschetto e protezioni e distribuendo lungo tutto il percorso di gara, della sabbia come disposto dalle norme di sicurezza.

Grande successo di pubblico e grande soddisfazione per le quattro Porte e per il nuovo Ente, che ha inaugurato con il Palio, un calendario ricco di eventi, fra cui il Prossimo Convivio Epulonis il 9 Giugno.