L’Ente Giochi alla Viareggio Cup

/, News/L’Ente Giochi alla Viareggio Cup

Viareggio cupIl nome di Gualdo Tadino sarà presente oggi 2 febbraio 2015 alla cerimonia di apertura della 67° edizione della Viareggio Cup. Una delegazione composta dal Sindaco Massimiliano Presciutti, dall’Assessore allo Sport Roberto Morroni, dall’atleta Fabio Scaramucci, dai figuranti dell’Ente Giochi de le Porte e dagli Sbandieratori del gruppo Città di Gualdo Tadino farà parte della cerimonia di apertura della più importante manifestazione calcistica giovanile al mondo.


 

Presso lo stadio dei Pini il nostro concittadino ed atleta Fabio Scaramucci porterà la bandiera del Centro Giovani Calciatori A.s.d. Viareggio, successivamente una delegazione di figuranti del magnifico corteo storico guidato dai priori aprirà la kermesse, insieme al gruppo degli sbandieratori che si esibiranno nei numeri che fanno parte del loro ricco repertorio. La cerimonia di apertura, nella quale il giocatore dell’Empoli Rugani leggerà il Giuramento, sarà trasmessa in diretta da Raisport 1 e precederà la partita di apertura del torneo Milan- Psv Eindhoven.

“Portare il nome di Gualdo Tadino nel torneo calcistico giovanile più rilevante a livello internazionale – ha sottolineato il Sindaco Massimiliano Presciutti  – è un onore ed un privilegio. Si tratta di una vetrina importante che sarà trasmessa in diretta dalla Rai. Un altro grande appuntamento che porta visibilità alla nostra città e segue la visita del Presidente FIGC Carlo Tavecchio dello scorso 23 gennaio. Gualdo Tadino sta tornando protagonista sulla scena nazionale in vari settori, tra cui lo sport e la promozione turistica. L’intento della nostra Amministratozione è anche quello di puntare sul turismo sportivo”.

 “Per la città di Gualdo Tadino e la sua Amministrazione – ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Cultura e Sociale Roberto Morroni –  avere la possibilità di mostrarsi qui a Viareggio assume una doppia valenza. Da un lato rappresenta uno straordinario veicolo promozionale per far conoscere l’evento dei Giochi de le Porte, il Gruppo Sbandieratori e tutte le bellezze del nostro territorio. Dall’altro rimarca l’importanza che riveste nello sport il settore giovanile, nel quale la nostra città, grazie alle società sportive presenti, sta dando sempre maggiore attenzione. In un momento economico così delicato, puntare sui giovani, facendoli crescere con sani valori, è fondamentale non solo per ottenere dei risultati sportivi futuri ma anche per la tenuta del tessuto sociale”.