L’Ente Giochi de le Porte si tinge di rosa!!!

Cinzia Frappini, avvocato Gualdese, è stata eletta alla guida dell’Ente Giochi de le Porte. La neo Presidente Domenica 17 Marzo 2019 alle ore 17 presso il Teatro Talia,  svelerà i nomi che formeranno la squadra dell’Ufficio di Presidenza che dovrà da subito lavorare per l’organizzazione della 42° edizione dei Giochi (27-28-29 Settembre 2019) e di tutte le altre manifestazioni collaterali.

Attività svolte dall’Ente Giochi nel biennio 2018-2019

Un biennio quello 2017-2019, all’insegna del rinnovamento e delle iniziative per l’Ente Giochi de le Porte guidato dal Presidente Paolo Campioni, che ha presentato le sue dimissioni e vuole salutare e ringraziare gualdesi e portaioli tutti, facendo un bilancio delle attività svolte in questo arco di tempo. Fondamentale é stato il reperimento della documentazione fiscale dal 2004 al 2016 e relativo inventario dei beni mobili e immobili dell’Ente, mai stato fatto prima e che ha richiesto grande impegno da parte delle figure

Dimissioni e dichiarazioni presidente Ente Giochi de le Porte 2017-2019 Paolo Campioni

“Due anni intensi carichi di enormi soddisfazioni e di impegni personali ed istituzionali ai quali ho fatto fronte solo grazie alla totale dedizione collaborativa del mio ufficio di presidenza”. Queste le parole di Paolo Campioni, Presidente dell’ente Giochi de le Porte ormai da marzo 2017, che ieri ha presentato le sue dimissioni dopo aver raccolto successi e consensi da parte della cittadinanza sempre più vicina alla festa che anima Gualdo Tadino ogni anno da ormai 41 anni, l’ultimo weekend di settembre. Campioni,

Andrea Farinacci Gonfaloniere 2019

Con 31 voti su 48, Andrea Farinacci, Priore di Porta San Martino è stato eletto Gonfaloniere per l’anno 2019 durante la cerimonia del Bussolo che si è svolta nella monumentale Chiesa di San Donato A Gualdo Tadino nel tardo pomeriggio di domenica 20 Gennaio. Un piccolo corteo storico, con partenza dal Palazzo Comunale di Gualdo Tadino, ha accompagnato i 48 membri del Consiglio verso la chiesa dove è stato poi eletto, con votazione segreta, il nuovo Gonfaloniere tra i Priori in

CONCORSO FOTOGRAFICO “VOLA CON I GIOCHI”

  Seguite le istruzioni per pubblicare la vostra foto entro il 30 Ottobre e avere la possibilità di vincere un fantastico viaggio negli Emirati Arabi Uniti! REGOLAMENTO QUI > http://bit.ly/VolaCoiGiochi2018 Vinca lo meglio! ?❤?? Concorso organizzato in collaborazione con Ramblas Travel & Leisure — a Gualdo Tadino.

Corteo Storico San Benedetto 2018 – Motivazioni

SCHEDA VALUTAZIONE CORTEO STORICO PORTA SAN BENEDETTO VOTO COLLEGIALE DATA: 29/09/2018 VOTO: VENTUNO MOTIVAZIONE / CONSIGLI Nonostante la scelta apprezzabile del tema, così legato anche alla storia di Gualdo, la realizzazione risulta solo parzialmente riuscita. In particolare si osserva la scarsa dinamica narrativa, la debole rispondenza tra i costumi e l’iconografia dell’epoca, l’assenza di momenti di forte impatto, con l’eccezione del carro dell’argilla, perfettamente riuscito. SCENOGRAFIA – STEFANO SOCCI VOTO 7 MOTIVAZIONE: Il tema avrebbe dovuto forse esprimersi con maggiore incisività e sopratutto con aderenza materica. Escluso il carro dell’argilla,

Corteo Storico San Martino 2018 – Motivazioni

SCHEDA VALUTAZIONE CORTEO STORICO PORTA SAN MARTINO VOTO COLLEGIALE DATA: 29/09/2018 VOTO: VENTIQUATTRO MOTIVAZIONE / CONSIGLI La storia è interessante e ben raccontata dal punto di vista del suo sviluppo, si è trattato di una sfida in gran parte riuscita, anche considerando la difficoltà di tradurre figurativamente il tema prescelto. Alcune idee appressoche sono state realizzate in maniera un poco approssimativa, anche dal punto di vista della coerenza storica. L’interpretazione non è appare sempre adeguata. Di bell’impatto la scena dell’essiccazione con i trampolieri. SCENOGRAFIA – STEFANO SOCCI VOTO

Corteo Storico San Facondino 2018 – Motivazioni

SCHEDA VALUTAZIONE CORTEO STORICO PORTA SAN FACONDINO VOTO COLLEGIALE DATA: 29/09/2018 VOTO: VENTOTTO MOTIVAZIONE / CONSIGLI Il corteo è del tutto coerente con il modo di rappresentare del XV secolo: Il duca di Urbino avrebbe capito perfettamente di cosa si sta parlando. Scenografia e costumi sono spettacolari; molto interessante la ricerca iconografica condotta a partire da un pittore del XV secolo; non del tutto convincente lo sviluppo drammaturgico, che appare un po’ bloccato, nonostante alcuni momenti di grande bellezza quale la figura di Penelope. Di grande

San Donato vince il Premio sfilata 2018 – Motivazioni

SCHEDA VALUTAZIONE CORTEO STORICO PORTA SAN DONATO VOTO COLLEGIALE DATA: 29/09/2018 VOTO: VENTINOVE MOTIVAZIONE / CONSIGLI Ottima coerenza narrativa, forte impatto drammaturgico; molto buona la coerenza storica. Il racconto si dipana con leggerezza in un climax ascendente dalla miseria all’ opulenza, esprimendo anche una sottile vena ironica, con una piena rispondenza rispetto alla sensibilità dell’epoca. Si riconosce una grande ricerca figurativa con vari elementi di invenzione che non incrinano l’aderenza filologica. Assolutamente straordinaria l’introduzione. SCENOGRAFIA – STEFANO SOCCI VOTO 10 MOTIVAZIONE: Molto varia e assolutamente convincente la narrazione, che risulta