MANCA POCO AL PALIO DI PRIMAVERA 2019!

Tutto pronto per il Palio di Primavera 2019 che si terrà l’1 e il 2 giugno e che vedrà protagonisti i portaioli più giovani, fino ai 17 anni.

La città di Gualdo Tadino si riaccende anche quest’anno per quello che ormai è un appuntamento fisso. Siamo giunti, infatti, all’ottava edizione!

Tutti uniti nei colori di questa splendida festa che solo la città di Gualdo Tadino sa offrire.

L’Ente Giochi de le Porte è orgoglioso di presentare i ragazzi scelti come Priorini per questo Palio di Primavera 2019 che sono:

Andrea Garofoli e Celine Moriconi, per Porta San Benedetto;

Lorenzo Martinelli e Anastasia Carlotti, per Porta San Donato;

Diego Iodice e Ginevra Anastasi, per Porta San Martino;

Marco Cassetta Apostolico e Alessia Franceschini, per Porta San Facondino.

In breve il programma della festa che prevede per il sabato 1° giugno:

alle ore 10:30 la premiazione del concorso “Artista Palio di Primavera”;

alle ore 14:00 il Corteo dei Giocolieri e le prove di tiro con arco e fionda;

alle ore 17:00 le Prove dei Somari;

alle ore 21:00 l’Esibizione dei Piccoli Sbandieratori e Musici;

alle ore 21:30 il Corteo Storico e la Lettura dei Bandi di Sfida.

La giornata di domenica 2 giugno, invece, inizierà alle ore 11:30 con la Pesa dei carretti ed il sorteggio dell’ordine delle gare che si svolgeranno nel pomeriggio, si proseguirà quindi con l’esibizione dei Piccoli Sbandieratori e Musici, prevista per le ore 16:00, per poi giungere, infine all’attesissimo momento del Corteo Storico e l’inizio delle Gare del Palio di Primavera, previsto per le 16:30.

Un particolare sguardo va senz’altro rivolto al Corteo Storico, che anche quest’anno offrirà uno spettacolo unico per cittadini e forestieri. Le quattro porte sono chiamate a rappresentare vari temi  in particolare Porta San Benedetto avrà come titolo “I Colori nell’Arte”, Porta San Donato “La Leggenda del Vertumno e Pomona”, Porta San Martino “Gente de le castella tutte, accorrete allo mercato de Sancto Martino” ed infine Porta San Facondino  che animerà un corteo dal titolo: “La Quadruplice Radice di tutte le cose: Fuoco, Terra, Aria, Acqua”.

Un sentimento che sta crescendo di anno in anno, quello del Palio di Primavera e che coinvolge non solo i ragazzi protagonisti ma l’intera città che si adopera affinché la manifestazione diventi sempre più bella. Questi ragazzi rappresentano il futuro di Gualdo e della festa stessa, perciò con forte emozione gli facciamo un grande  “IN BOCCA AL LUPO!”

Palio di Primavera 2018 – Porta vincitrice San Donato